Immagine
 ...non solo neon ... (Ahura Mazda)... di Loredana Morandi
 
"
"Devi concentrarti interamente a ciascuna giornata, come se un fuoco infuriasse fra i tuoi capelli."

Deshimaru
"
 
\\ Home Page : Articolo
KEY OMISSIS: MI PIACE DISSENTIRE
Di Loredana Morandi (del 04/05/2005 @ 17:06:44, in Indagini, linkato 240 volte)

... o dell'Omissisgate all'italiana.
 

Saltati gli omissis al rapporto sull'omicidio di Calipari, io la mia l'ho detta ieri: abbiamo preso il ceffone dell'emigrazione (vedi www.bloggersperlapace.org). Una notizia che conoscevamo, già data in tutte le salse sulla quale è innegabile la rabbia per la perdita di un uomo per bene (che non ci sarà restituito dalle chiacchiere), ma è da ieri i giornali e le testate italiane glorificano gli ex Providers del blog delle turpitudini, quello di sua eminenza il Buco, la SS del gossip e della bieca vipperia degli ignoti bloggaroli. Leggete meglio: è uno che non teme di molestare minori per ottenere i suoi risultati di audience, o di porre in essere qualunque tipo di irriverenza o di illecita liberalità per il numero di ingressi al suo blogghino bello. E' lo sfruttamento dell'idiozia altrui come sistema di comunicazione personale, uno che aspetta di risalire una china che si è dato in anni di simili trattamenti all'utenza.
Cari colleghi, quale pigrizia può indurVi a ciò? Quale l'assenza di contenuti negli scritti di tanti "anche bravi" colleghi, così miseramente caduti nella trappola della rete da pesci?
Avvertenza: ogni riferimento a quelli "quotati" della combriccola o pseudo-veri-giornalisti è casuale, ma non troppo. Infatti io non li leggo, ma soprattutto non li stimo ed a qualcuno, per giustizia, ho anche fatto fare la figura che merita (vedi la mia lettera a Il Punto Informatico su GQ). Altri, con ampio riferimento alle donne, hanno avuto cura di dichiararsi da se con la frase *è un film porno, ne abbiamo già parlato*, che è tutto un programma tentando poi il crucifigge ai miei danni ed ottenendo la risposta dolosa dai partner di conversazione con la crackatura del vecchio sito dei bloggers. Oggi noi siamo una associazione.
Confesso: non desideravo scrivere alcun altro articolo sul sequestro Sgrena, ma mi ha stimolata la proclamazione data al "blog", come nuova fonte di informazione nella newsletters dello Lsdi, iniziali di Libertà Stampa Diritto Informazione (sito
http://www.lsdi.it/) dove, come scopro ora, scrivono anche personaggi come Mantellini (più noto per il gossip che per i suoi articoli) e Granieri (inventore del blog vip destrorso) articolo in merito al quale, dopo un improvviso moto di sorpresa per lo scritto un po' troppo acqua e sapone per i miei gusti, registro ad una più attenta disamina dei contenuti del testo e dei luoghi ove è stato scritto, che si trattava di un pour parler privo di alcun significato. 
Pigrizia colleghi, ripeto, perchè il web della combriccola va letto sempre un po' oltre i titoli e le vignette firmate, ma soprattutto guardato come un guazzetto di gente senza idee proprie e fauci grandi come voragini aperte in attesa di colmare l'orrendo vuoto con una onda della rete. Trovo grave il non considerare, che più di un terzo delle pecore zelanti, che si affollano belando alle pagine delle turpitudini sono sostanzialmente clienti in hosting. Il taglio medio è il non vedere più lontano del loro naso.
Pigrizia colleghi miei. Il peccato c'è ed è una grave mancanza di senso di responsabilità.
E poi ancora la pigrizia, anche considerando che oggi il 99% di tutte le notizie è di fonte d'Agenzia. Il 90% delle testate televisive lavorano con questo metodo, idem i quotidiani. Educativa, sotto questo profilo, è la pubblicità di La7 con la bellissima giornalista iraniana quando ella, dialogando al clone di se stessa, si chiede informazioni sul Consiglio di stato iracheno e si risponde di aver stampato un'agenzia. Evviva Iddio per uno che stampa ci sono eserciti di copiaincollatori! Sappiamo bene come qualcuno fra di noi  non stampi e i testi delle breaking new, copia-incollandoseli su di un bel foglio di world per costruirci sopra e tutto intorno l'articolo a mo' di cornice. Qualcuno, fra i free lunch e gli associati vari, fa così con le traduzioni di interi articoli dalle testate straniere.
Perchè mai, quindi, dare risalto ad un blog quando tutti noi sappiamo di fare i copiaincollatori di mestiere?
E il bug di Adobe e dei formati testo Pdf non è forse a tutti noto? Responsabilità ...
Anche nella breve del mio appello di ieri pomeriggio (vedi l'update all'articolo "Povero Nicola ucciso da Mario") mi raccomandavo di leggere i bloggers internazionali e non i loro banali traduttori.
Le ragioni sono molteplici: la prima certamente è quella di non mettere nel mirino delle autorità cittadini comuni, come lo sono i bloggers italiani. Ben conosciamo dall'estero gli effetti devastanti della censura e della repressione sulla vita di un privato cittadino: i giornalisti italiani sono quanto meno tutelati da una legge, che ne delinea il "diritto di cronaca" sul dettato dell'articolo 21 della Costituzione. I bloggers non altrettanto. Allora leggere gli originali e non i traduttori, alcune volte vuol dire anche premiare il dolore e il rischio di qualcuno, che vive anche a centinaia di migliaia di chilometri da noi.
La gravità della mancanza di responsabilità dei giornalisti ha ben più gravi effetti quando, come appena accaduto in occasione della elezione di Papa Benedetto XVI, una redazione di giornalisti attempati e sotto gli occhi della stampa planetaria come lo sono i colleghi de Il Manifesto istigano alla verbosità violenta gli emuli idioti, con le loro pesanti battute anticlericali, gettando in Procura i giovanissimi del network Indymedia e mettendo a repentaglio una delle poche fonti libere di informazione.
Cos'era un attentato dell'ufficio stampa dell'Arci per spezzare le ossa al movimento dei movimenti? Roba da pazzi! Non so chi di loro in redazione, con una becera cultura da "mi faccio un giro sul motore di ricerca", addirittura rinveniva un improbabile Papa Benedetto IV dei conti Tuscolo, salito al soglio pontificio ed espulso dal medesimo seggio tre volte in vita sua. Lo stesso collega, nella totale e cieca ignoranza di chi realmente non conosce, dimenticava il santo Patrono d'Europa, Benedetto da Norcia, a quattro giorni dal 25 aprile della Resistenza e in sprezzo alle memorie storiche della seconda guerra mondiale, dimenticato completamente il luogo ove il monaco italiano morì, fu sepolto e bombardato: il monastero di Montecassino.
Pura, irresponsabile, fatiscente follia!
Noi cattolici comunisti, dopo quanto dato anche di impegno e sforzo ecumenico in occasione del sequestro di Giuliana, non ce lo meritavamo. Non fosse altro che per il rispetto alla nostra cultura storica italiana. Le due Ahishe sono moralmente innocenti.
Non ti curar di loro, ma guarda e passa ... già, ma il monito è che il rispetto si da e si riceve. Se non si riceve par che si debba richiedere ai comintern.
Proseguo. Solo pochi giorni fa, sotto gli occhi di tutti, un webmaster, ore ed ore appiccicato al suo computer e senza molto altro da fare evidentemente, ha scritto la "truffa" dell'anno e messo in ginocchio tutta la stampa nazionale, televisioni comprese, con il blog ratzingerpapa. Come? Semplicemente dando sfogo a tutte le proprie psicotiche attitudini xenofobe e razziste nei suoi beceri scritti. Demenziale!
Ah, se solo i colleghi di Mamma Rai avessero letto almeno un rigo solo di quelli scritti da questo tizio sotto la parola Ratzinger, avrebbero capito immediatamente la natura della scienza e di cosa si trattasse. In molti di quei post è infatti possibile leggere veri e propri appelli contro gli islamici o contro gli "sporchi" extracomunitari. Da demenziale, qui si finisce sulla delinquenza abituale e all'istigazione subdola alla violenza. Tant'è che tutta la stampa c'è caduta e che, stando alle sue stesse dichiarazioni, anche gli errori ortografici erano cosa costruita. Questo si, un tipo da indagare. Non dico altro, ma qui il consiglio deve andare alle Testate giornalistiche nazionali che hanno i loro blog-giornalisti, ovvero professionisti a stipendio incaricati del "lancio" di una facezia pro lettori sul sito istituto-personale, affinchè chiedano contrattualmente ai propri collaboratori un maggior impegno intellettuale e di ricerca "vera" nel pianeta delle webcomunicazioni.
La Libertà di informazione deve andare a pari passo con la Qualità, altrimenti certe volte parlar di libertà potrebbe essere un credito millantato. Purtroppo sono talmente tante le notizie importanti non date alla popolazione, da far pesare come piombo sulla nostra moralità e professionalità la costruzione materiale in redazione delle notizie false. L.M.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Ci sono 17 persone collegate

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
             




Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (25)
Economia (27)
Estero (43)
Giuristi (25)
Indagini (87)
Magistratura (394)
Osservatorio Famiglia (10)
Politica (335)
Redazionale (10)
Sindacato (30)
Telestreet (6)
Varie (37)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
Not known Facts Abou...
26/08/2018 @ 14:00:00
Di Maybelle
NRI Legal Services 8...
25/08/2018 @ 11:43:58
Di April
NRI Legal Services
25/08/2018 @ 09:54:26
Di Odell

Titolo
Bianco e nero (38)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Fansub pornografia e File Sharing ne vogliamo parlare?

 Si
 No
 Non lo so





26/02/2020 @ 19:47:24
script eseguito in 203 ms