\\ Home Page : Articolo : Stampa
IRC - Fansub e Pedo: il viaggio di Lauraleye
Di Admin (del 24/08/2008 @ 17:06:13, in Indagini, linkato 651 volte)



Oggi voglio analizzare i principi delle logiche violente del "branco", che hanno preso d'assedio anche questo blog, i cui contenuti politici e di giustizia, in termini costituzionali e sindacali, non possono certo interessare ragazzi di età ricompresa tra i 20 e i 30 anni. (Il più informato tra di voi si basa al massimo sulle notizie del telegiornale e quelle prese dallo sfogliare un quotidiano, ma non arriva certo a leggere altro di più specifico).

Che cos'è il Branco?

Normalmente il "branco" influenza una persona nei termini di un generale appiattimento della volontà personale sulle esigenze del gruppo, siano esse il trito seguire la moda "costi quel che costi" (dall'estetica dell'abbigliamento al piercing, la sindrome detta di "Fonzie" è identica da almeno 3 generazioni), ascoltare la stessa musica, vedere gli stessi film, frequentare lo stesso bar (locale, giardinetto, muretto, ecc..).
Scoperta dell'acqua calda direte voi...

Quali sono i fattori, che stimolano i comportamenti violenti?

Una delle chiavi di lettura è il sesso, naturalmente, spesso sollecitato dagli attention whore delle ragazze stesse, se ci troviamo in situazioni in cui i caratteri umani e il gioco dei ruoli non sono modificati. (* boo)



Ma cosa succede se da adulti, si prosegue nella finzione di essere bambini e si mescolano le tensioni di vite sessualmente irrealizzate, se non addirittura represse? In questo caso l'unico sconfinamento possibile è nel Pedo, cercando la realtà sulle fantasie erotiche.

               

E' il caso del viaggio in Giappone di Lauraleye (vero), a Taiwan di Saffolino (nickname scelto a caso per il viaggio, ma questo è uno di quelli che posta chilometri di log pieni di immagini e video, anche pedo, da iscriversi tra i frequentatori di Diochan), ad Hong Kong di M@ssy (nickname scelto a caso dal fansub di Saffolino). Ma si tratta di viaggi, compiuti da persone apparentemente normali, che in preda a furore cieco cercano sistematicamente di carpire brani di "vita" altrui, senza aver mai timore di ledere i diritti o la dignità delle loro prede. Neanche nel caso in cui si tratti della vita privata di minori o appena maggiorenni. Ciò avviene anche contro la legge dei paesi ospitanti.

L'immagine “http://robololi.files.wordpress.com/2007/11/luckystar.jpg?w=603&h=338” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

La sindrome dell'otaku? No, non credo. Il caso clinico specifico della ragioniera del Novarese, poi, è evidenziato dalla morbosità di voler fotografare a tutti i costi le mutandine di una donna giapponese, se pur bellissima, in un parco meraviglioso abitato da innocenti cerbiatti (città di Nara), senza nulla vedere attorno pur di catturare l'articolo fetish, da mostrare agli amici una volta tornati a casa.


http://img155.imageshack.us/img155/6995/fm2nbbritls7.jpg


Vero, o solo millantato, di Eleniny / Lauraleye abbiamo appreso che sia in possesso di una cintura fallica. E' lecito presupporre che lo strumento da porno shop sia stato acquistato in un viaggio precedente, a titolo di "strano" souvenir del posto.

Oggi Lauraleye è entrata nel suo trentesimo anno di vita, i suoi 365 giorni lavorativi sono noiosi, stressanti ed in più ella tratta con operai e i soci, che certo non possono realizzare il suo istrionico bisogno di attenzione. Uno psicologo dichiarerebbe che ci troviamo di fronte ad un tipico elemento da sindrome borderline, ma io intuisco qui addirittura uno sdoppiamento di personalità schizzoide. Ragioniera di giorno, Porno star di notte in chat.

Questo modello si applica a tutte le donne fin qui analizzate. Tutte: la 20enne ligure, Marta la milanese brufolosa e sciatta, Vanilla/Emi l'oca di Catania, Violetta la pornografa di Pisa e la stessa Lauraleye.

Inoltre aggiungerei che il modello calza bene anche alle donnine e alle attricette di periferia, più vecchie delle altre e tra i 30 e i 40 anni, che frequentano il circuito di chan hard su IRC Azzurra.org, gestite in "mal comune, mezzo gaudio" tra la società commerciale di Cagliari e gli Administrator corrotti dei server Azzurra.


Ma nello specifico e sulla base dell'aver appreso del possesso (vero o millantato) di una cintura fallica, mi domando:

"Quanto tempo trascorrerà, ovvero, tra quanti viaggi in Giappone questa "strana ragioniera" proverà il desiderio di concretizzare quell'impulso, che la spinge già oggi a dar mostra di interesse feticista nei confronti di minorenni ?"


Dixit

Loredana Morandi

(*boo) Non ritengo le persone in oggetto capaci di compiere tali atti, ma il caso sollevato in chan si deve inquadrare nel concetto, della creazione/reazione di una ideologia di violenza. Una violenza che per alcuni resterà nel mondo delle idee, e che per altri diverrà reale. Violenza che, in assenza di altri valori, è egualmente da tutti condivisa.
Consiglio: non frequentate affatto Vanilla/Emi (Noemi di Catania) e la prosopopea colta, che ne propugna la divulgazione, perché lo scambio/baratto a voi proposto è: idiozia congenita-iper cultura contro la vostra identità. E il gioco non vale affatto la candela, perché entrambi gli elementi dati a baratto sono sfaccettature molteplici, della decadenza del genere umano.

In costruzione ...