\\ Home Page : Articolo : Stampa
MELANDRI DS KELLY HA ROTTO GLI INDUGI SULL'IRAQ
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 18:44:50, in Politica, linkato 281 volte)
"E' estremamente positivo il fatto che John Kerry abbia rotto gli indugi sul tema della guerra in Iraq proponendo con chiarezza agli americani una diversa e più democratica via per il dopoguerra iracheno. In realtà non è la prima volta che Kerry propone un disimpegno militare statunitense ma in tutte le altre occasioni la sua proposta aveva assunto toni meno precisi e meno concreti. Il piano presentato due giorni fa, che prevede il progressivo disimpegno delle truppe statunitensi con un primo ritiro già a partire dall'estate prossima, offre invece agli americani una chiara alternativa alla ricetta di Bush fondata sulla prosecuzione del controllo politico e militare angloamericano. Bush - ancora una volta intervenendo oggi all'ONU - persegue nella errata e disastrosa convinzione che la guerra possa permettere di sconfiggere il terrorismo. La sua cecità non gli consente di vedere quanto fallimentare sia stata la ricetta neoconservatrice dei falchi di Washington visto che dalla fine del conflitto ad oggi nessuna delle tappe previste, tantomeno la formazione lo scorso luglio di un Governo iracheno, ha contribuito alla reale pacificazione di un Paese che, al contrario, ogni giorno di più è avviluppato nella morsa di bombardamenti, guerriglia, attentati, rapimenti, terrorismo. Speriamo che Kerry riesca a convincere la maggioranza degli americani della esigenza di reinserire la crisi irachena in un contesto realmente multilaterale in cui la politica torni a prevalere sulle armi."