\\ Home Page : Articolo : Stampa
IRAQ. PECORARO SCANIO: ARMI TACCIANO, NON SACRIFICARE OSTAGGI
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 18:47:17, in Politica, linkato 287 volte)

“Serve maggiore impegno per salvare Simona e Simona”

“Dopo i primi annunci, persino troppo ottimistici, da parte del ministro Frattini, sul rapimento delle due giovani cooperanti sembra calato il silenzio. E’ gravissimo assistere al calo di iniziativa del governo in questa drammatica vicenda”. Lo ha detto il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio che è tornato a chiedere l’impegno del governo per il ‘cessate il fuoco’ come strumento “per favorire una trattativa che porti alla liberazione degli ostaggi, ma anche ad isolare un terrorismo sempre più criminale”. “Al governo spetta una forte azione sulle forze della coalizione per ottenere il ‘cessate il fuoco’ – ha spiegato il leader dei Verdi -. Le armi tacciano. Non vorremmo che a scontare l’assenza di iniziativa del governo fosse la trattativa per la liberazione di Simona Torretta e Simona Pari. Il silenzio che sta calando sopra questa vicenda, dopo gli eccessi di ottimismo della prima ora, è molto preoccupante”. Roma, 21 settembre 2004