\\ Home Page : Articolo : Stampa
Movimento sul CSM per l'incompatibilità Apicella
Di Loredana Morandi (del 01/02/2005 @ 20:23:22, in Magistratura, linkato 244 volte)
MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA
 
L'archiviazione, votata dal plenum del Consiglio  Superiore a maggioranza, della pratica relativa  alla  prospettata incompatibilità ambientale del Procuratore della Repubblica di Salerno dott. Apicella (di cui si dà ampia notizia nel nostro sito) ha segnato un momento non certo esaltante della vita consiliare nonostante l'opposizione, sia durante i lavori di commissione che nel dibattito conclusivo, dei componenti del  Movimento.
 
Il lungo e travagliato iter della pratica , caratterizzato per di più da una singolare atipicità procedurale, avrebbe meritato una conclusione diversa da parte di un CSM realmente capace di praticare in concreto il rigore comportamentale di una magistratura che, specie nei travagliati momenti che stiamo vivendo, deve dar prova di essere giustamente severa con se' stessa ogniqualvolta le occasioni lo impongono.
 
I fatti storici attribuiti al Procuratore della Repubblica di Salerno, come inutilmente segnalato dai consiglieri del Movimento, riguardano condotte assai discutibili che avrebbero dovuto comportare la formale apertura della procedura ex art.2 L. Guar. ed i conseguenti accertamenti, anche per offrire un quadro di necessaria chiarezza all'interno di un ufficio di particolare importanza nell'azione di contrasto alla criminalità organizzata.
 
La centralità della "questione morale" interna nella strategia di salvaguardia dell'Autogoverno, oggi minacciato e messo a repentaglio dall'azione controriformatriice,   è di assoluta evidenza , ed impone una vigile attenzione da parte di tutti i magistrati, e soprattutto dalle loro rappresentanze consiliari.
 
IL PRESIDENTE Piero Martello
IL SEGRETARIO Nino Condorelli