\\ Home Page : Articolo : Stampa
CSM SULLE DICHIARAZIONI DEL SEN. CENTARO
Di Loredana Morandi (del 16/06/2005 @ 15:53:19, in Magistratura, linkato 245 volte)

Il CSM sulle dichiarazioni del sen. CENTARO
Plenum 16 giugno 2005.

Proposta di inserimento urgente all’ordine del giorno ex art.45, 3° comma, del Regolamento Interno

Il Sen.Centaro ha attribuito in una dichiarazione pubblica la responsabilità di ritardi nella trattazione di importanti processi alle donne magistrato, per le loro maternità.
Una tesi, questa, antistorica e fuorviante rispetto alle vere cause delle lungaggini dei processi.
In realtà le donne magistrato continuano ad assicurare, anche in sedi particolarmente difficili, con il massimo senso di responsabilità, il loro decisivo apporto alla giurisdizione.
Esse hanno pagato questo impegno anche con un ridotto ricorso all’aspettativa facoltativa e ai congedi parentali.
Le critiche dell’autorevole parlamentare, oltre ad essere in fatto ingiustificate e infondate, finiscono con lo svalutare e marginalizzare il rilevantissimo ruolo svolto, spesso con sacrifici personali, dalla quota sempre maggiore di magistrati-donna. Tali critiche, quindi, ripropongono la necessità che maturi in ogni settore la consapevolezza dell’indispensabilità di azioni volte a garantire a ogni magistrato l’effettivo esercizio dei diritti fondamentali, tra cui quello primario alla maternità e alla paternità.