\\ Home Page : Articolo : Stampa
ANM : DOCUMENTO GIUNTA ROMANA
Di Loredana Morandi (del 25/06/2005 @ 23:21:59, in Magistratura, linkato 250 volte)

A Roma si è tenuta una partecipata assemblea dell'ANM (tenuto conto dei tempi ristrettissimi nei quali è stato necessario organizzarla). Di Seguito il documento approvato all'unanimità dall'assemblea.

L'ASSEMBLEA A.N.M. DEL DISTRETTO DI ROMA

riunita il 23.6.05 presso l'aula magna della Corte di appello civile di Roma ha approvato all'unanimità il seguente

DOCUMENTO

- Una normativa minata da palesi illegittimità costituzionali (tanto da essere bocciata dal Capo dello Stato) viene riproposta, sostanzialmente immutata, in Senato.

- Va respinta la filosofia di fondo di chi vuole una Magistratura strutturata per gradi "da scalare", stimolando i magistrati non già a un miglioramento professionale in relazione alle funzioni svolte bensì solo ad un'esasperata progressione di carriera, sottovalutando  l'apporto e l'abnegazione del Giudice di primo grado (pilastro dell'istituzione giudiziaria), costretto a preparare i concorsi anziché rispondere alla domanda di giustizia dei cittadini.

- Va stigmatizzata la mortificazione del ruolo del C.S.M., sostanzialmente esautorato del compito di valutazione dei magistrati.

- inaccettabile, inoltre, il perseverare in una procedura di approvazione della legge per maxi articoli che preclude la possibilità di confronto tra le forze politiche su specifici punti della materia trattata, al solo scopo di contingentare i tempi di approvazione, di evitare il dibattito e conseguentemente una seria riflessione da parte dell'opinione pubblica sulle conseguenze delle norme in via di approvazione.

PERTANTO

Preso atto della deprecata mancanza di volontà di dialogo da parte dell'attuale maggioranza parlamentare e dell'uso di metodi che non consentono un'adeguata informazione dell'opinione pubblica, l'Assemblea dei magistrati del distretto di Roma propone agli organismi centrali dell'A.N.M. di adottare tutte le più incisive e visibili forme di protesta possibili, nessuna esclusa, con particolare riferimento all'astensione dalle udienze.
Propone, inoltre, di promuovere iniziative idonee a coinvolgere l'Avvocatura, l'Accademia, il Personale amministrativo del Ministero della giustizia e le aggregazioni della Società civile, iniziative indispensabili per fare comprendere che la magistratura tutta non è estranea ai reali problemi del Paese.

L'ASSEMBLEA DELL'A.N.M. DEL DISTRETTO DI ROMA

SI SOTTOLINEA CHE L'ADESIONE E' RISERVATA ALLE SOLE PERSONALITA' ESTERNE ALLA MAGISTRATURA
  _____ 

Associazione Nazionale Magistrati

Adesioni al manifesto sulla contro-riforma dell'ordinamento giudiziario
 
Gli accademici e gli esponenti della cultura giuridica che intendano aderire al manifesto per la Manifestazione nazionale di Roma del 25 giugno 2005 sull'ordinamento giudiziario, possono farlo mandando un fax, indicando nome e qualifica.
L'adesione potrà pervenire anche dopo la Manifestazione, e l'A.N.M. ne darà notizia nei consueti modi.

Roma, 22 giugno 2005.
La Giunta Esecutiva Centrale