\\ Home Page : Articolo : Stampa
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO: SODANO PRC. GOVERNO DEBOLE CON FORTI E SPIETATO CON DEBOLI
Di Loredana Morandi (del 29/06/2005 @ 18:35:37, in Politica, linkato 289 volte)

ORDINAMENTO GIUDIZIARIO:
"IL GOVERNO SI E' DIMOSTRATO DEBOLE CON I FORTI E SPIETATO CON I DEBOLI"

Dichiarazione del sen. Tommaso Sodano di Rifondazione Comunista

"In quattro anni di governo Berlusconi nulla di serio è stato fatto per una vera riforma della giustizia. Il governo si è dimostrato debole  con i forti e spietato con i deboli", ha dichiarato il sen. Tommaso Sodano, intervenendo in aula per motivare il voto contrario dei senatori di Rifondazione Comunista.
"Quello che si propone oggi è un modello di giustizia in cui si prevede un'organizzazione gerarchica e verticista dei giudici, una notevole diminuzione dell'indipendenza della magistratura, una stretta repressiva sui reati minori; in questo modo si intasa ancor di più la macchina della giustizia italiana", aggiunge l'esponente del PRC.
"Il nuovo ordinamento giudiziario non potrà che determinare conseguenze negative se parallelamente non verranno approvate tutta una serie di leggi tese ad accelerare i tempi, vergognosamente lunghi, dei processi civili e penali, nonché norme finalizzate a contrastare efficacemente la piccola e grande criminalità. Il governo è stato sordo verso tutte le sollecitazione provenienti dai giuristi e dagli operatori del diritto e, invece, ha preferito varare delle leggi che depenalizzano, ad personam, alcuni reati. Oggi si arriva all'assurdo che venga punito più pesantemente un immigrato, che non ottempera all'ordine del giudice, che qualsiasi falso in bilancio. Il Paese aveva bisogno di una riforma che non scardinasse le regole dello stato di diritto e le garanzie individuali, il contrario dello scempio compiuto dal centrodestra".
"Il voto contrario di Rifondazione rappresenta, innanzitutto, una ferma opposizione contro questa  idea di giustizia, per impedire lo sfascio delle istituzioni democratiche e il disastro del paese in cui il governo ci sta trascinando", ha concluso Sodano.

Roma 28-giugno-2005
l'Ufficio Stampa PRC Senato