\\ Home Page : Articolo : Stampa
A.N.M. sulla legge ex Cirielli
Di Loredana Morandi (del 29/07/2005 @ 16:51:27, in Magistratura, linkato 313 volte)

Associazione Nazionale Magistrati

L’A.N.M. sulla legge ex Cirielli

L’A.N.M. rileva che il tormentato iter del disegno di legge che riscrive la disciplina della prescrizione sta mettendo in luce le gravi incongruenze e le contraddizioni della normativa che si vuole introdurre.

Le nuove regole - dirette a ridurre per la quasi totalità dei reati i termini di prescrizione - sono sganciate da ogni intervento di semplificazione e di accelerazione del processo penale ed avranno perciò solo l’effetto di moltiplicare il numero, già oggi elevatissimo, di processi penali che si chiudono con una dichiarazione di estinzione del reato; con un immenso spreco di energie individuali e di risorse economiche e lasciando impuniti autori di gravi ed allarmanti reati, in contrasto con il dichiarato fine di tutela della sicurezza dei cittadini.

Inoltre, il d.d.l. all’esame del Parlamento opera pesantissimi interventi su processi in corso, alcuni dei quali giunti ormai alla fase conclusiva sottraendo al definitivo accertamento di responsabilità  anche imputati già raggiunti da due conformi sentenze di condanna.

Infine, si introduce – per la prima volta nel nostro ordinamento e in contrasto con la ratio dell’istituto della prescrizione – una differenziazione dei termini di prescrizione su base soggettiva, attraverso la previsione di termini via via crescenti per le diverse categorie di recidivi.

Roma, 28 luglio 2005
La Giunta Esecutiva Centrale