Immagine
 .. dolcezza .. salvatore grillo... di Admin
 
"
Visita il forum di Giustizia Quotidiana! http://www.giustiziaquotidiana.net/

Lunadicarta
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Dichiarazione del senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea. "La Commissione istruzione e beni culturali non può restare insensibile davanti alla polemica innescatesi durante gli Stati generali dell'Editoria fra il Ministro Urbani e il vice presidente dell'Associazione Italiana Editori Ferruccio De Bortoli". Così il senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea spiega la richiesta, avanzata tramite lettera al presidente della Commissione Sen. Franco Asciutti, di procedere all'audizione dei rappresentanti dell'Associazione. Nella lettera - sottoscritta anche dai senatori della Commissione Albertina Soliani, Alberto Monticone (Margherita), Maria Chiara Acciarini, Vittoria Franco, Maria Grazia Pagano (DS), Fiorello Cortiana (Verdi), Maria Rosaria Manieri (Sdi) e Livio Togni (RC) - si precisa che "l'audizione dei rappresentanti dell'Aie avverrà nell'ambito dell'Indagine conoscitiva sui nuovi modelli organizzativi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali". "Dopo aver ascoltato i rappresentanti dell'Aie - spiega D'andrea - proporremo un'iniziativa finalizzata a dare concrete risposte alle questioni che sono state rappresentate con tanta nettezza nel corso degli Stati Generali". Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Sempre più urgente vertice della nuova coalizione con Prodi

"La battaglia contro lo smantellamento della Costituzione deve essere condotta in modo unitario. Lo sbandamento e le divisioni, come quelle di ieri, non devono ripetersi". Lo ha dichiarato il Presidente dei verdi Alfonso Pecoraro Scanio. "La condanna unanime di una riforma pasticciata e incoerente - continua Alfonso Pecoraro Scanio- non deve essere offuscata da tecnicismi parlamentari. Deve essere chiaro che, al di là dei singoli articoli, la prospettiva delle opposizioni deve essere quella di fermare in parlamento o bocciare con referendum questo smantellamento della Costituzione". "L'articolazione delle posizioni - conclude il leader del Sole che Ride- se serve per bloccare più efficacemente questa riforma è utile, ma diventa un errore se si trasforma in polemica interna o, peggio, in tentazioni "inciuciste". Proprio per questo e dopo la vicenda di ieri, è sempre più urgente il vertice della nuova coalizione con Prodi, affinché, anche a livello di opposizione parlamentare,  i gruppi coordinino meglio la proprie iniziative". Roma, 17  Settembre 2004

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 13:06:51, in Politica, linkato 238 volte)
VERNETTI: E’ INTERESSE DELLA CINA TROVARE SOLUZIONE PACIFICA L’intergruppo parlamentare Italia-Tibet, composto da 160 parlamentari di tutte le forze politiche, ha inviato in questi giorni una delegazione in India per incontrare il parlamento tibetano in esilio e il Dalai Lama. La delegazione era composta dall’on. Gianni Vernetti, presidente dell’intergruppo, dall’on. Maurizio Fistarol e dall’on. Luana Zanella, da Bruno Mellano, presidente dell’associazione comuni, province, regioni per il Tibet e da Ugo Papi, presidente dell’associazione amici del Tibet. In una conferenza stampa tenutasi questa mattina a Dharamsala i parlamentari italiani hanno annunciato, insieme a Dolma Gyari, presidente del parlamento tibetano in esilio, la decisione di promuove il 5, 6 e 7 ottobre del 2005 a Roma, una convenzione mondiale di parlamentari per il Tibet, alla quale parteciperanno il Dalai Lama e parlamentari di oltre 40 paesi. Obiettivo della conferenza sarà quello di promuovere il dialogo fra la Repubblica Popolare Cinese e il Dalai Lama per giungere a una soluzione pacifica della questione tibetana, per realizzare un Tibet autonomo e democratico. Al termine dell’incontro con il Dalai Lama, l’on. Vernetti ha dichiarato: “è interesse della Cina trovare una soluzione pacifica per il Tibet che permetta al Dalai Lama e ai 150 mila tibetani in esilio di tornare nel proprio paese, dimostrando così al mondo di saper promuovere contemporaneamente sviluppo economico e democrazia.” Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 12:01:07, in Economia, linkato 271 volte)

Roma, 16 set - Sul turismo a Roma continuano ad arrivare dati estremamente positivi, in netta controtendenza rispetto all’andamento nazionale. Si tratta ormai di un trend consolidato, che testimonia non solo la qualità dell’offerta, fronte sul quale sono impegnati con ottimi risultati gli operatori del settore, ma anche l’iniziativa dell’amministrazione. Paga, e bene, la nostra politica, che è quella di promuovere la nostra città non solo per il suo straordinario patrimonio archeologico e storico, ma anche per la ricchezza degli eventi culturali che siamo in grado di fornire ai visitatori. L’effetto trainante della Notte Bianca è, in questo senso, estremamente indicativo. Sono particolarmente soddisfatto dell’aumento degli arrivi e delle presenze di visitatori statunitensi, perché questo dato conferma la netta inversione di tendenza rispetto alle difficoltà seguite all’11 settembre del 2001. Segnalo inoltre il forte incremento di visitatori di paesi che, si presume, saranno sempre più presenti sul mercato turistico, come i russi e, soprattutto, i cinesi.

DOMANDA TURISTICA NEGLI HOTEL DELLA PROVINCIA DI ROMA - AGOSTO 2004

Anche in Agosto – secondo i dati dell’Ente Bilaterale per il Turismo - la domanda turistica negli esercizi alberghieri della provincia di Roma ha registrato un andamento positivo sia sul fronte della domanda italiana sia su quello della domanda estera, a conferma del trend avviato già da alcuni mesi. La strada del ritorno alla normalità in materia di viaggi internazionali sembra essere stata intrapresa con decisione e non rimane che auspicarsi che il percorso possa proseguire tranquillamente, consentendo il recupero ed il superamento delle posizioni di mercato perse negli ultimi anni. Gli arrivi complessivi negli alberghi della provincia di Roma sono stati in Agosto 544.106 (+6,36%); le presenze sono state pari a 1.412.145 (+4,81%) (tab. 1). La domanda italiana ha registrato una buona crescita sia degli arrivi (+4,45%) con 182.141 unità, sia delle presenze (+4,42%) con 460.806 unità. Ma, come già negli ultimi mesi,  il dato da sottolineare con maggiore soddisfazione è quello relativo alla domanda estera: gli arrivi stranieri sono stati pari a  361.965 unità (+7,35%) e le presenze a 951.339 (+5,00%). L’andamento di Agosto porta  i dati complessivi dall’inizio dell’anno a 4.914.202 arrivi e a 11.714.227 presenze, con incrementi rispettivamente del + 7,67% e + 5,51%. L’analisi del trend delle prenotazioni che passano per il sistema delle agenzie, evidenzia, per il periodo Settembre - Ottobre 2004, incrementi di +6,2% negli arrivi e di +6,8% nelle presenze nell’area romana. Naturalmente questo trend deve essere interpretato con cautela, in quanto l’andamento reale della domanda dipende anche da altri comportamenti e da altre variabili di mercato, come le prenotazioni dirette presso gli hotel ed il last minute.

Le prenotazioni si sono così articolate:

Paese

Arrivi

Presenze

USA

+7,1%

+7,0

Germania

+ 4,3%

+5,2

Regno Unito

+3,2%

+3,5%

Francia

+2,4%

+4,1%

Giappone

+2,8%

+3,3%

Russia

+11,7%

+13,3%

Cina

+ 5,1%

+4,6%

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 08:12:42, in Giuristi, linkato 310 volte)

SABATO 2 OTTOBRE 2004
SALA MADRASSI - VIA GEMONA, 60 - UDINE

Associazioni promotrici: Rete Radié Resch, Donne in nero, Proiezione Peters, Icaro. Patrocinato da Comune di Udine e dall’Assessorato alla Cultura. Con il contributo di Centro Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato Roma. Arti Grafiche Friulane S.p.A. - Udine

L’occidentalizzazione del mondo, 15 anni dopo

PROGRAMMA

ore 15.15 Presentazione del Convegno

ore 15.30 Intervento di saluto di Gianni Malisani
Assessore alla Cultura del Comune di Udine

ore 15.45 Quale occidentalizzazione del mondo?
Nicola Gasbarro - Dipartimento di Scienze filosofiche e storico-sociali
Università degli Studi di Udine

ore 16.00 Nord e Sud nell’ideologia occidentale
Franco Cassano Dipartimento di Scienze storiche e sociali
Università degli Studi di Bari

ore 16.45 Varianti dell’occidentalizzazione: ideologia americana e ideologia europea
Umberto Allegretti Direttore di “Democrazia e Diritto”
Dipartimento di Diritto pubblico Università degli Studi di Firenze

ore 17.30 Intervallo

ore 18.00 L’Occidente e il mondo, 15 anni dopo
Serge Latouche Scienze economiche Università di Parigi 11

ore 19.00 Dibattito

Nel 1989 Serge Latouche, in un libro ormai classico, proponeca la sua tesi sull’occidentalizzazione del mondo e sulla spinta all’uniformazione planetaria da essa indotta. Quindici anni dopo, è opportuno tornare a sottoporre a riflessione quella tesi associando al contributo di Latouche quello di alcuni studiosi italiani, allo scopo di verificarne la permanente validità e insieme di articolare le varianti potenzialmente presenti o che vanno emergendo in seno all’ideologia occidentale e le opposizioni e i conflitti che essa provoca.

SERGE LATOUCHE è professore emerito all’Università di Paris-XI. Specialista del Terzo mondo e dell’epistemologia delle scienze sociali, ha fondato con Alain Caillé il Mouvement anti-utilitariste dans les sciences sociales (MAUSS) di cui è uno dei principali animatori. Le sue opere più importanti sono: L’occidentalizzazione del mondo. Saggio sul significato, la portata e i limiti dell’uniformazione planetaria (1992); Il pianeta dei naufraghi. Saggio sul doposviluppo (1993); La Megamacchina. Ragione tecnoscientifica, ragione economica e mito del progresso (1995); La sfida di Minerva. Razionalità occidentale e ragione mediterranea (2000); L’altra Africa. Tra dono e mercato (nuova ed. riveduta 2000) e Giustizia senza limiti. La sfida dell’etica in una economia mondializzata (2003). Ha curato il primo numero dell’edizione italiana della “Revue du MAUSS”: Il ritorno dell’etnocentrismo. Purificazione etnica versus universalismo cannibale (2003) opere pubblicate da Bollate – Boringhieri. Il fallimento dello “sviluppo”, cioè la constatata impossibilità di ripetere nei paesi del cosiddetto Terzo mondo quel complesso di trasformazioni che hanno portato all’opulenza dell’Occidente, si lascia dietro una vera e propria catastrofe di cui si tarda a misurare l’ampiezza. Ovunque, a ristrette élites che vivono all’ombra del mercato mondiale, corrispondono immense masse sradicate che hanno subito la stessa invasione culturale prima ancora che economica. L’espansione dell’Occidente risulta essere il trionfo di un modello universale - quasi una megamacchina tecnico - scientifica che impone al di fuori di qualsiasi possibilità di controllo i propri imperativi mercantili – piuttosto che l’effetto di un diretto dominio militare e/o economico. Certo, questi aspetti del buon vecchio colonialismo e imperialismo non sono scomparsi, anzi! Ma la loro portata è ormai senza comune misura con gli effetti di una uniformazione planetaria tanto travolgente quanto destinata nella maggior parte dei casi a restare immaginaria. Per niente nostalgico delle culture tradizionali, l’autore individua nella rielaborazione autonoma di elementi del modello occidentale una delle speranze del “doposviluppo”.

NICOLA GASBARRO è professore ordinario al Dipartimento di Scienze filosofiche e storicosociali dell’Università degli Studi di Udine

FRANCO CASSANO è professore ordinario di Sociologia della conoscenza nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bari, dove insegna anche Sociologia. Tra le due numerose pubblicazioni: Il pensiero meridiano (Laterza, 1996; trad. fr. Éditions de l’Aube, 1998); Paeninsula. L’Italia da ritrovare (Laterza, 1998); La Méditerranée italienne (con Vincenzo Consolo, Maisonneuve et Larose, 2000); Modernizzare stanca. Perdere tempo, guadagnare tempo (Il Mulino, 2000) e Oltre il nulla. Studio su Giacomo Leopardi (Laterza, 2003).

UMBERTO ALLEGRETTI insegna Diritto amministrativo e Diritto pubblico generale all’Università di Firenze. Ha svolto ricerche e tenuto corsi nelle Università di Harvard, di Barcellona, di San Paolo e di Parigi. Tra i suoi libri, Profilo di storia costituzionale italiana. Individualismo e assolutismo nello Stato liberale (Il Mulino, 1989); La strategia dell’Impero. Dalle direttive del Pentagono al Nuovo Modello di Difesa (con Dinucci e Gallo-ECP); Amministrazione pubblica e Costituzione (Cedam, 1996). Impegnato in varie associazioni attive in campo internazionale, dirige il Centro Studi economici e sociali per la Pace di Pax Cristi Italiana. Direttore della rivista “Democrazia e diritto”.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 20:18:16, in Estero, linkato 317 volte)


 


Due più Sei milioni di margherite ...
dedicato a Simona e Simona

Loredana Morandi

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 20:11:00, in Politica, linkato 297 volte)

ALITALIA: PASETTO, POSITIVO L’ACCORDO CON I PILOTI

Dichiarazione on. Giorgio Pasetto, Responsabile Nazionale Trasporti della Margherita: “Guardiamo positivamente alla firma dell’accordo tra l’Alitalia e i piloti e ribadiamo la nostra contrarietà alla politica denigratoria del sindacato che è stata portata avanti negli ultimi mesi da autorevoli esponenti del governo. La firma dell’accordo e le modalità con cui si stanno portando avanti le trattative dimostrano, invece, quanto il ruolo del sindacato sia non solo responsabile ma propositivo alla risoluzione della crisi della compagnia di bandiera.” Roma, 15 settembre 2004

IMMIGRAZIONE: SINISI, FASULLI I DATI DI GIOVANARDI

Dichiarazione dell’on. della Margherita Giannicola Sinisi “I dati sull’immigrazione clandestina forniti dal ministro Giovanardi nel corso del question time sono fasulli perché non tengono conto della cessazione dei flussi in Adriatico, mentre dal nord Africa sono aumentati di oltre il 300 per cento, già dallo scorso anno. Gli undici centri di permanenza elencati da Giovanardi sono gli stessi che abbiamo fatto noi dell’Ulivo, ma più fatiscenti e con meno diritti. Ogni estate il governo ci parla di un accordo con la Libia, che rimane senza effetto. La realtà è che l’intera politica dell’immigrazione di questi anni è stata solo quella di smantellare il lavoro svolto dal centrosinistra nei cinque anni di governo dell’Ulivo senza proporre niente di nuovo e, spesso, neanche niente di decente. E’ davvero il caso di ricominciare da capo anche se la legislatura volge al termine. Del resto volge al termine anche la responsabilità del centrodestra di guidare il paese.” Roma, 16 settembre 2004

INDUSTRIA: LETTIERI, OTTIMISMO DEL GOVERNO FUORI LUOGO LA RIPRESA NON C’È

Dichiarazione dell’on. della Margherita Mario Lettieri “Il dato annuale relativo alla produzione industriale è rivelatore della crisi che attraversa il nostro sistema industriale che in questi tre anni di governo di centrodestra non ha avuto riferimenti autorevoli né scelte coerenti di politica industriale di settore. E tanto meno un adeguato sostegno alle esportazioni. Purtroppo allo stato non c’è nè ripresa né adeguata competitività rispetto alla aggressività sui mercati manifestata dagli altri paesi a partire dalla Cina.” Roma, 15 settembre 2004

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 19:31:58, in Politica, linkato 268 volte)

Dichiarazione dell’on. della Margherita Franca Bimbi

“Il ministro Moratti ci informa che il suo ministero ha previsto un fondo per aumentare i dottorati di ricerca. E’ bene ricordare che questi fondi erano già nei bilanci delle Università, in parte stornati, in parte congelati dal ministero delle Finanze. Secondariamente, sono più del doppio i ricercatori che non possono prendere servizio perché il ministero non ha ancora sbloccato i fondi per le relative deroghe e speriamo che questa intenzione del ministro significhi che in poco tempo tutti gli idonei senza presa di servizio possano esser chiamati. Quanto alla necessità di ringiovanire l’Università per ora il progetto di legge sullo stato giuridico presentato dal governo promette un impiego stabile dopo circa 10 anni di precariato. Difficile che con questo progetto molti giovani decidano di fermarsi nelle nostre Università dato anche che gli stipendi di ricercatori e insegnanti non sono assolutamente paragonabili a quelli europei. Ancora una volta il ministro Moratti racconta solo favole.” Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 19:00:10, in Politica, linkato 250 volte)

“Frattini muto su Annan: cosa ne pensa?”

“La richiesta di ‘cessate il fuoco’, avanzata dai Verdi all’incontro di Palazzo Chogi e fatta propria ormai da tutto il centrosinistra, meriterebbe almeno il coraggio di una risposta da parte di un governo allo sbando che risulta tanto servile da non riuscire ad articolare neppure una richiesta tutto sommato minimale alle forze della coalizione”. Lo ha detto il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio tornando a chiedere l’impegno del governo per un ‘cessate il fuoco’  “che avvii un percorso di pace e che sia in grado di agevolare il compito di chi in queste ore sta lavorando per la liberazione degli ostaggi”. Per il leader dei Verdi “è impressionante constatare il mutismo di Frattini di fronte alla presa di posizione del segretario generale dell'Onu Kofi Annan che oggi ha confermato in modo esplicito l’errore dell’intervento in Iraq. E’ in grado Frattini di esprimere almeno un’opinione sulle parole di Annan? Aspettiamo un suo commento”. Roma, 16 settembre 2004

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 18:59:09, in Sindacato, linkato 257 volte)
Il Segretario Generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Paolo Serventi Longhi, ha dichiarato: “ La serie A di calcio in diretta su Sky, le partite per il digitale terrestre su Mediaset, la Champions League su Sky e Mediaset, la coppa Uefa su La7, il basket su Sky e sulle radio private. Alla Rai hanno perso la testa e i diritti sportivi. Anzi, sono rimaste, dopo le Olimpiadi, solo la Nazionale di calcio e la Formula Uno. C’è da sperare che la Federazione Gioco Calcio e Bernie Ecclestone non aprano nuove trattative per la vendita dei diritti dei prossimi mondiali. In un clima generale che sembra favorevole ad una consistente privatizzazione del servizio pubblico ed alla collocazione in borsa di quote rilevanti della Rai, la perdita dei diritti sportivi rappresenta un colpo micidiale che indebolisce i palinsesti e, forse, rende più facile dismettere il poco che resta. Hanno ragione l’Usigrai, il Cdr di Raisport e la redazione a protestare per la rinuncia della Rai ai diritti del basket decisa ieri. Il sindacato dei giornalisti rispetta le regole del mercato ma non può accettare che il Ministro Gasparri e il Direttore Generale Cattaneo continuino in questa opera di demolizione del servizio pubblico”. Prot. 153/C. Roma, 16 settembre ’04.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 2 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         




Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (25)
Economia (27)
Estero (43)
Giuristi (25)
Indagini (87)
Magistratura (394)
Osservatorio Famiglia (10)
Politica (335)
Redazionale (10)
Sindacato (30)
Telestreet (6)
Varie (37)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Not known Facts Abou...
26/08/2018 @ 14:00:00
Di Maybelle
NRI Legal Services 8...
25/08/2018 @ 11:43:58
Di April
NRI Legal Services
25/08/2018 @ 09:54:26
Di Odell

Titolo
Bianco e nero (38)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Fansub pornografia e File Sharing ne vogliamo parlare?

 Si
 No
 Non lo so





08/12/2019 @ 13:50:21
script eseguito in 376 ms