Immagine
 giustizia e arte ... Lunadicarta... di Admin
 
"
Quando un uomo comune attinge alla conoscenza, è un saggio; quando un saggio attinge alla comprensione, è un uomo comune.

detto Zen ...
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 01/09/2004 @ 18:08:21, in Giuristi, linkato 258 volte)

La prima presentazione del Rapporto si svolge venerdì 3 settembre a Milano, alle ore 21, presso la Festa dell'Unità (Spazio Libreria), nell'Area Mazda Palace. Partecipano don Andrea Gallo (fondatore della Comunità San Benedetto di Genova), Paolo Matteucci (assessore Provincia di Milano), Mauro Palma (rappresentante del Comitato prevenzione tortura Consiglio d'Europa), Achille Passoni (segretario confederale della Cgil), Sergio Segio (curatore del Rapporto). Coordina Riccardo Bonacina (direttore del settimanale Vita).

La seconda presentazione si svolge lunedì 6 settembre a Roma, alle ore 19, presso lo Spazio della Libreria Odradek alla Festa nazionale di Liberazione, negli Ex Mercati Generali (Via Ostiense). Partecipano Stefano Anastasia (presidente nazionale di Antigone), Lucio Babolin (presidente della Cnca), Paolo Nerozzi (segretario confederale della Cgil), Luigi Nieri (assessore alle Politiche del Lavoro del Comune di Roma), Sergio Segio (curatore del Rapporto).

 
Di Loredana Morandi (del 15/09/2004 @ 23:11:52, in Giuristi, linkato 275 volte)

Sale Alcali

Loredana Morandi - 1996

 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 08:12:42, in Giuristi, linkato 311 volte)

SABATO 2 OTTOBRE 2004
SALA MADRASSI - VIA GEMONA, 60 - UDINE

Associazioni promotrici: Rete Radié Resch, Donne in nero, Proiezione Peters, Icaro. Patrocinato da Comune di Udine e dall’Assessorato alla Cultura. Con il contributo di Centro Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato Roma. Arti Grafiche Friulane S.p.A. - Udine

L’occidentalizzazione del mondo, 15 anni dopo

PROGRAMMA

ore 15.15 Presentazione del Convegno

ore 15.30 Intervento di saluto di Gianni Malisani
Assessore alla Cultura del Comune di Udine

ore 15.45 Quale occidentalizzazione del mondo?
Nicola Gasbarro - Dipartimento di Scienze filosofiche e storico-sociali
Università degli Studi di Udine

ore 16.00 Nord e Sud nell’ideologia occidentale
Franco Cassano Dipartimento di Scienze storiche e sociali
Università degli Studi di Bari

ore 16.45 Varianti dell’occidentalizzazione: ideologia americana e ideologia europea
Umberto Allegretti Direttore di “Democrazia e Diritto”
Dipartimento di Diritto pubblico Università degli Studi di Firenze

ore 17.30 Intervallo

ore 18.00 L’Occidente e il mondo, 15 anni dopo
Serge Latouche Scienze economiche Università di Parigi 11

ore 19.00 Dibattito

Nel 1989 Serge Latouche, in un libro ormai classico, proponeca la sua tesi sull’occidentalizzazione del mondo e sulla spinta all’uniformazione planetaria da essa indotta. Quindici anni dopo, è opportuno tornare a sottoporre a riflessione quella tesi associando al contributo di Latouche quello di alcuni studiosi italiani, allo scopo di verificarne la permanente validità e insieme di articolare le varianti potenzialmente presenti o che vanno emergendo in seno all’ideologia occidentale e le opposizioni e i conflitti che essa provoca.

SERGE LATOUCHE è professore emerito all’Università di Paris-XI. Specialista del Terzo mondo e dell’epistemologia delle scienze sociali, ha fondato con Alain Caillé il Mouvement anti-utilitariste dans les sciences sociales (MAUSS) di cui è uno dei principali animatori. Le sue opere più importanti sono: L’occidentalizzazione del mondo. Saggio sul significato, la portata e i limiti dell’uniformazione planetaria (1992); Il pianeta dei naufraghi. Saggio sul doposviluppo (1993); La Megamacchina. Ragione tecnoscientifica, ragione economica e mito del progresso (1995); La sfida di Minerva. Razionalità occidentale e ragione mediterranea (2000); L’altra Africa. Tra dono e mercato (nuova ed. riveduta 2000) e Giustizia senza limiti. La sfida dell’etica in una economia mondializzata (2003). Ha curato il primo numero dell’edizione italiana della “Revue du MAUSS”: Il ritorno dell’etnocentrismo. Purificazione etnica versus universalismo cannibale (2003) opere pubblicate da Bollate – Boringhieri. Il fallimento dello “sviluppo”, cioè la constatata impossibilità di ripetere nei paesi del cosiddetto Terzo mondo quel complesso di trasformazioni che hanno portato all’opulenza dell’Occidente, si lascia dietro una vera e propria catastrofe di cui si tarda a misurare l’ampiezza. Ovunque, a ristrette élites che vivono all’ombra del mercato mondiale, corrispondono immense masse sradicate che hanno subito la stessa invasione culturale prima ancora che economica. L’espansione dell’Occidente risulta essere il trionfo di un modello universale - quasi una megamacchina tecnico - scientifica che impone al di fuori di qualsiasi possibilità di controllo i propri imperativi mercantili – piuttosto che l’effetto di un diretto dominio militare e/o economico. Certo, questi aspetti del buon vecchio colonialismo e imperialismo non sono scomparsi, anzi! Ma la loro portata è ormai senza comune misura con gli effetti di una uniformazione planetaria tanto travolgente quanto destinata nella maggior parte dei casi a restare immaginaria. Per niente nostalgico delle culture tradizionali, l’autore individua nella rielaborazione autonoma di elementi del modello occidentale una delle speranze del “doposviluppo”.

NICOLA GASBARRO è professore ordinario al Dipartimento di Scienze filosofiche e storicosociali dell’Università degli Studi di Udine

FRANCO CASSANO è professore ordinario di Sociologia della conoscenza nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bari, dove insegna anche Sociologia. Tra le due numerose pubblicazioni: Il pensiero meridiano (Laterza, 1996; trad. fr. Éditions de l’Aube, 1998); Paeninsula. L’Italia da ritrovare (Laterza, 1998); La Méditerranée italienne (con Vincenzo Consolo, Maisonneuve et Larose, 2000); Modernizzare stanca. Perdere tempo, guadagnare tempo (Il Mulino, 2000) e Oltre il nulla. Studio su Giacomo Leopardi (Laterza, 2003).

UMBERTO ALLEGRETTI insegna Diritto amministrativo e Diritto pubblico generale all’Università di Firenze. Ha svolto ricerche e tenuto corsi nelle Università di Harvard, di Barcellona, di San Paolo e di Parigi. Tra i suoi libri, Profilo di storia costituzionale italiana. Individualismo e assolutismo nello Stato liberale (Il Mulino, 1989); La strategia dell’Impero. Dalle direttive del Pentagono al Nuovo Modello di Difesa (con Dinucci e Gallo-ECP); Amministrazione pubblica e Costituzione (Cedam, 1996). Impegnato in varie associazioni attive in campo internazionale, dirige il Centro Studi economici e sociali per la Pace di Pax Cristi Italiana. Direttore della rivista “Democrazia e diritto”.

 
Di Loredana Morandi (del 26/09/2004 @ 12:19:42, in Giuristi, linkato 319 volte)

mi annoio un po'

di chi è prevedibile
di chi dimentica che "dono" è la vita
di te che non sei mai quella "giusta"
di me che non mi accontento
poi qualcosa mi distrae e non ci penso
così continuo senza mai in fondo nulla cambiare

eppure quanta voglia di saltare ...

Segnalazione Siti: www.tidona.com - www.magistra.it

Direttamente dal sito web dello Studio Legale Tidona, Milano in viale Bianca Maria 22, potete iscrivervi alla newsletters giuridica del "circolo", oppure, se siete più interessati al settore finanziario e agli istituti di credito alla lista "giuridica 2". Le liste sono entrambe settimanali.

 
Di Loredana Morandi (del 28/09/2004 @ 13:59:22, in Giuristi, linkato 243 volte)

Il Circolo dei Giuristi Telematici (www.giuristitelematici.it), con il patrocinio dell'Ordine degli Avvocati di Lecce, in collaborazione con il Centro Studi & Ricerche SCiNT (www.scint.it) e nell 'ambito del Corso di Alta Formazione in Diritto & Commercio Elettronico Internazionale patrocinato dal Ministero delle Attività Produttive e dall'ICE organizza in data 8-9 ottobre, presso la Sala Congressi dell'Hotel Solara (www.hotelsolara.it), il Convegno Nazionale dal tema

"Firme elettroniche e digitali per il commercio elettronico e l'e-government.
L'impresa, la Pubblica Amministrazione e il professionista tra falsi informatici ed esigenze di certezza".

Relatori di prestigio nazionale e internazionale si confronteranno su tematiche di interesse giuridico e economico quali:
- valore formale e probatorio del documento informatico
- uso e valore giuridico della firma digitale
- valore dell'e-mail e suo utilizzo nel processo
- problematiche penalistiche
- problematiche relative al trattamento dei dati personali

E' prevista la prestigiosa partecipazione del Prof. Jos DUMORTIER (Docente presso l'Interdisciplinar Centre for Law & Information Technology dell'Università di  Leuven; autore dello studio sull'applicazione della direttiva 1999/93/EC, recentemente pubblicato dalla Commissione Europea) e di altri insigni Professori universitari e giuristi specializzati nel diritto delle nuove tecnologie.

Modereranno il dibattito
Avv. Giorgio ROGNETTA
Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Reggio Calabria - Curatore del sito Giuristi in rete - Fondatore del Circolo dei Giuristi Telematici e curatore di Zaleuco,
Avv. Andrea LISI
Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Lecce - Curatore del sito
www.scint.it - Docente al Master in Diritto delle Reti istituito presso le Università degli studi di Messina e Padova - Circolo dei Giuristi Telematici
Avv. Daniele MINOTTI
Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Genova - Curatore del sito
www.penale.it - Circolo dei Giuristi Telematici

Relatori del Convegno:
Prof. Jos DUMORTIER
Docente presso l'Interdisciplinar Centre for Law & Information Technology dell'Università di  Leuven; autore dello studio sull'applicazione della direttiva 1999/93/EC, recentemente pubblicato dalla Commissione Europea,
Avv. Fulvio SARZANA di S.IPPOLITO
Consulente per l'informatica del Sottosegretario di Stato alla Giustizia con delega ai "sistemi informativi automatizzati" - Circolo dei Giuristi Telematici
Avv. Carmelo GIURDANELLA
Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Catania - Coordinatore Master Univ. Cattolica in Diritto della Rete
Dott. Raimondo ZAGAMI
Notaio in Reggio Calabria - Componente Commissione informatica Consiglio Nazionale del Notariato - Circolo dei Giuristi telematici
Dott. Stefano ARBIA
Funzionario CNIPA
Avv.  Luca Maria de GRAZIA
Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Milano - Editore di Infodir.Net  Circolo dei Giuristi Telematici
Prof.ssa Francesca PANUCCIO
Docente presso l'Università degli studi di Messina
Avv. Andrea SIROTTI GAUDENZI
(Membro del Comitato Ordinatore del Master in Diritto delle Reti istituito presso l'Università degli studi di Padova - Circolo dei Giuristi Telematici)
Prof. Maria Chiara MALAGUTI
(Docente presso l'Università degli studi di Lecce - ISUFI)
Avv. Marco CUNIBERTI
(Libero professionista iscritto all'albo avvocati Mondovì - Circolo dei Giuristi Telematici)
Avv. Luca GIACOPUZZI
(Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Verona - Circolo dei Giuristi Telematici)
Avv. Fabio TOMMASI
(Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Lecce, Circolo dei Giuristi Telematici)
Ing. Stefano ZANERO
(Politecnico di Milano, DEI - Dipartimento di Elettronica ed Informazione)
Dr. Giorgio PICA
(Consigliere della Corte d'Appello di Bari)
Avv. Paolo GALDIERI
(Libero professionista in Roma - Dottore di ricerca Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Docente di Diritto penale dell'informatica Facoltà di Economia, Università degli Studi "G. D'Annunzio", Pescara)
Avv. Stefano ATERNO
(Università LUMSA di Roma - Cultore della materia  - Diritto dell'informazione e della comunicazione - Circolo dei Giuristi Telematici)
Avv.Marisa BONANNO
(Libero professionista iscritto all'albo avvocati del Foro di Verona - Curatore del sito Studium Fori - Componte del Comitato Direttivo del Circolo dei Giuristi Telematici)

 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 17:26:45, in Giuristi, linkato 272 volte)

L'associazione Giuristi Democratici esprime solidarietà al network Indymedia e fortissima condanna all'iniziativa di sequestro dei server londinesi operato dall'FBI nella sede londinese di Rackspace, la società che li gestiva per Indymedia.
Tale sequestro, del quale per ora è difficile accertare le motivazioni, sarebbe avvenuto su richieste dei governi italiani e svizzeri, in base ad accordi multilaterali di assistenza nei casi di terrorismo e riciclaggio; altre fonti, invece, indicano come causa scatenante la diffusione da parte di Indymedia di informazioni sulla convention repubblicana di New York o su presunte frodi nel sistema di voto elettronico statunitense.
Comunque sia, in attesa che sia finalmente nota la vera giustificazione ufficiale dell'iniziativa dell'FBI, rilevata la illegittimità evidente di una azione di organismo statunitense in territorio dell'UK, che ha oscurato almeno una ventina di siti indymedia nel mondo, dall'Amazzonia all'Italia, e con essi diverse iniziative no profit (tra le quali quelle di sostegno agli avvocati italiani impegnati nei processi relativi al G8 di Genova del 2001) nonchè web radio e altro, appare evidente la finalità di colpire un soggetto Indymedia, che dalla sua nascita a Seattle nel 1999 ha rivoluzionato il modo di fare informazione, facendo in questi anni conoscere la verità su molti episodi oscuri e scomodi che molti governi avrebbero voluto far scomparire, e che ha fatto del bando ad ogni censura una delle sue regole principali di condotta, anche quando ciò significava pubblicare cose spiacevoli, scomode o non condivise. Né si possono sottacere le lesioni del diritto di difesa derivanti dalla circostanza che vari atti difensivi sono sul server sequestrato.
L'associazione Giuristi Democratici , tramite gli avvocati ad essa aderenti ha già offerto la propria disponibilità ad Indymedia per le eventuali iniziative giudiziarie da intraprendere.  12 ottobre 2004

 
Di Loredana Morandi (del 12/10/2004 @ 17:28:24, in Giuristi, linkato 256 volte)

I sottoscritti avvocati, difensori delle parti civili nel procedimento per i reati commessi da 28 funzionari e dirigenti di P.S. per i fatti avvenuti il 21 luglio 2001 nel complesso scolastico Diaz Pascoli apprendono dalla stampa che alcuni difensori degli imputati avrebbero depositato un esposto alla Procura della Repubblica nei confronti dei PM Zucca e Cardona per presunte lesioni del diritto alla difesa ai danni dei funzionari di Polizia loro assisititi.
I sottoscritti avvocati, pur comprendendo le esigenze difensive di imputati accusati da materiali probatorio particolarmente consistente (ricordiamo che gli eventi sono stati praticamente seguiti in diretta televisiva da tutto il mondo), per i quali è stato richiesto il rinvio a giudizio a seguito di una delle pagine più nere e sanguinose della storia della repubblica e della polizia, con il presente comunicato respingono quanto sostenuto dalle difese degli imputati di falso, calunnnia, lesioni, violenza privata, perquisizione arbitraria, peculato, ricordando che l'unica lesione al diritto di difesa nel presente procedimento è quella commessa ai danni delle pesone che la notte dei fatti si trovavano nelle scuole Diaz e Pascoli ed oggi sono parti civili nell'udienza preliminare in corso.
Ricordiamo infatti che ad essi fu impedito di essere assisititi da avvocati o da persone di loro fiducia durante le "perquisizioni" sfociate in un massacro generalizzato e, dopo il loro arresto, pur se ricoverati in ospedale, fino allo svolgimento delle udienze di convalida; che la Procura alla quale si rivolgono i difensori degli imputati, nei giorni immediatamente successivi ai fatti della Diaz rifiutò di svolgere accertamenti urgenti sulle lesioni degli agenti di polizia, lesioni che già allora destavano molte perplessità; che tutti i fermati e gli arrestati stranieri di quella notte, dopo la mancata convalida dell'arresto furono espulsi dal prefetto di Genova con un centinaio di provvedimenti urgentissimi e sbrigativi che furono poi dichiarati nella quasi totalità dei casi illegittimi ed annullati. L' espulsione rese per mesi estremamente difficoltoso l'esercizio del diritto di difesa delle odierne parti offese.

gli Avvocati: Stefano Bigliazzi, Nicola Canestrini, Simonetta Crisci, Marialuisa D'Addabbo, Filippo Guiglia, Carlo Malossi, Mirko Mazzali, Ezio Menzione, Michela Miraglia, Liana Nesta, Gilberto Pagani, Riccardo Passeggi, Emilio Robotti, Dario Rossi, Fabio Taddei, Emanuele Tambuscio, Laura Tartarini

 
Di Loredana Morandi (del 08/11/2004 @ 03:59:12, in Giuristi, linkato 243 volte)

 

Sole di Adriano Bozzolo

 
Di Loredana Morandi (del 23/01/2005 @ 10:33:56, in Giuristi, linkato 260 volte)

il Consiglio Direttivo di AGEIE, Ass. Giuristi Economisti d'Impresa Europei, è lieta di annunciare, che il prossimo MARTEDI 25 GENNAIO, alle ore 18,30 presso la Sala Conferenze dell'Hotel Polo, a piazza B. Gastaldi (vicino la stazione metro di pz. Euclide,  quartiere Parioli) in Roma, avrà luogo l'inaugurazione dell'anno sociale 2005.

Interverrà il presidente onorario Prof Avv. Guido Alpa, che tratterà il tema: "Il percorso europeo della codificazione giuridica dei fenomeni economici.

Al termine seguirà una cena.

Vogliate cortesemente far pervenire alla Segreteria, notizia della Vs. partecipazione. www.covalori.net/ageie.htm

 
Di Loredana Morandi (del 31/01/2005 @ 14:49:08, in Giuristi, linkato 802 volte)

ANTIGONE
per i diritti e le garanzie nel sistema penale
 

Martedì 1 febbraio, dalle ore 11 alle ore 13,30, presso la Fondazione Basso in via della Dogana vecchia 5 l’associazione Antigone organizza un incontro-conferenza stampa sul disegno di legge Cirielli. Vi parteciperanno, tra gli altri, Alessandro Margara, già Presidente dei Tribunali di sorveglianza di Bologna e di Firenze e poi Capo del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, Giuseppe Cascini, Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Claudio Giardullo, Segretario nazionale del Silp-Cgil, e Mauro Palma, componente italiano del Comitato europeo contro la tortura e le pene e i trattamenti inumani o degradanti.

Sono stati invitati i senatori della Commissione Giustizia. Hanno già assicurato la loro presenza: Brutti (Ds), Cavallaro e Battisti (Margherita), Zancan (Verdi).

L’incontro è stato organizzato per evidenziare la nostra preoccupazione nei confronti del disegno di legge n. 3247, recante modifiche al codice penale e all’ordinamento penitenziario in materia di attenuanti generiche, di recidiva e di giudizio di comparazione delle circostanze di reato. Non è tanto la nota questione dei tempi di prescrizione del reato che sollecita la nostra attenzione, quanto l’inasprimento sanzionatorio e il nuovo regime di accesso ai benefici penitenziari. Temiamo che, coperte dal dibattito pubblico relativo al tema della prescrizione, passino sotto silenzio modifiche al codice penale e all’ordinamento penitenziario che possono gravemente incidere sul nostro sistema penale, sulle sue finalità e sul regime di esecuzione penale, facendoci tornare anni luce indietro.

Per informazioni rivolgersi a Stefania Zeppieri
(segreteria associazione antigone)

 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 8 persone collegate

< gennaio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             




Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (25)
Economia (27)
Estero (43)
Giuristi (25)
Indagini (87)
Magistratura (394)
Osservatorio Famiglia (10)
Politica (335)
Redazionale (10)
Sindacato (30)
Telestreet (6)
Varie (37)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Not known Facts Abou...
26/08/2018 @ 14:00:00
Di Maybelle
NRI Legal Services 8...
25/08/2018 @ 11:43:58
Di April
NRI Legal Services
25/08/2018 @ 09:54:26
Di Odell

Titolo
Bianco e nero (38)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Fansub pornografia e File Sharing ne vogliamo parlare?

 Si
 No
 Non lo so





19/01/2020 @ 19:30:01
script eseguito in 171 ms